logo_demeter_grigio_50px
logo ibwt_30px

Accordo storico sul clima e il cuore verde della Nuova Caledonia

I cambiamenti climatici sono tra gli argomenti più attuali, discussi in tutti gli ambienti sociali e protagonisti dei recenti, storici negoziati tra USA e Cina per l’abbattimento dei gas serra entro il 2030. Obama ha dichiarato un obiettivo di riduzione delle emissioni entro il 2025 di circa il 25 per cento rispetto ai livelli del 2005, il presidente cinese Xi ha annunciato che l’obiettivo del picco delle emissioni di CO2 sarà raggiunto dalla Cina intorno al 2030, e si è impegnato ad aumentare la quota di energie rinnovabili del 20 per cento entro il 2030. Mentre le due grandi potenze sembrano finalmente assumere un comportamento responsabile, vogliamo festeggiare l’importantissima notizia con un progetto “dal cuore verde”.

Conergy, una delle più grandi aziende mondiali del solare, ha definito la costruzione di un impianto fotovoltaico a forma di cuore, primo e unico nel suo genere, nel territorio francese della Nuova Caledonia, a 750 km est della Gold Coast australiana.

Il sito di quattro ettari ospiterà 7.888 pannelli per la produzione di energia elettrica sufficiente ad alimentare 750 case. Il design dell’impianto prende ispirazione dal “Coeur de Voh”, una vicina area ricca di mangrovie che hanno naturalmente preso la forma di un cuore. Il sito è diventato famoso in tutto il mondo grazie alla fotografia aerea dell’attivista Yann Arthus-Bertrand pubblicata nel bellissimo libro (con mostra itinerante) “Il mondo dall’alto”. Il “Cuore della Nuova Caledonia” farà risparmiare due milioni di tonnellate di emissioni di anidride carbonica in 25 anni e sarà visibile dall’alto a impianto completato nel primo trimestre 2015.

Accordo storico sul clima e il cuore verde della Nuova Caledonia

Una vita biodinamica
a cura di Giuliana Zoppis

Accordo storico sul clima e il cuore verde della Nuova Caledonia

Novità, eventi, prodotti e servizi per uno stile di vita innovativo e consapevole:
tutto ciò che può dare una svolta “ECO” alle azioni di ogni giorno con responsabilità, curiosità, fantasia, volontà di cambiare in meglio noi e il mondo in cui viviamo.

È lo spazio dedicato al biodinamico, condotto su La Raia.it da Giuliana Zoppis, architetto e giornalista specializzata nei temi ecodesign, bioedilizia e sostenibilità socio-ambientale.
Dopo numerose esperienze editoriali (Rizzoli / Corriere della Sera, Giorgio Mondadori / AD-Architectural Digest Italia e Mondadori) e televisive (Rai 2, Il Piacere di Abitare), collabora con i settimanali D-Dcasa e Il Venerdì de La Repubblica e il magazine Mark Up. È nella Commissione Sostenibilità di ADI (Associazione Disegno Industriale). Nell’autunno 2006 ha fondato con Clara Mantica il primo circuito per la promozione dell’abitare sostenibile Best Up.