logo_demeter_grigio_50px
logo ibwt_30px

Bio-ricercando

FIRAB (Fondazione Italiana per la Ricerca in Agricoltura Biologica e Biodinamica) ha iniziato lo scorso febbraio un percorso verso il progetto europeo Grundtvig-Democratizzazione della ricerca agricola, su cui lavora con partner francesi, svizzeri e inglesi.

Gli italiani partecipano con delegazioni di produttori e orticoltori impegnati nella ricerca e nella selezione di sementi locali.

Nella regione del Langue doc francese si è dunque avviato uno scambio utile e promettente che coinvolge quattro Paesi europei e che offre continuità all’incontro internazionale nella Foresta Nera -in Germania- di fine 2013. Lo scopo è di far avanzare la riflessione su come rendere la ricerca agricola più efficace coinvolgendo direttamente i produttori e stabilendo le condizioni di un dialogo costruttivo con le filiere dei territori. Gli incontri proseguiranno nel 2015 in Svizzera e in Gran Bretagna. Nel frattempo, FIRAB e altri partner (tra cui il Consiglio per la Ricerca in Agricoltura –CRA/RPS) lavorano a un progetto per l’agro-ecologia partecipata con l’obiettivo di fare da collante tra le molteplici espressioni del mondo agricolo che, attraverso l’attività produttiva, generano sperimentazione in azienda. Fare rete per favorire la diffusione e condivisione delle esperienze (www.firab.it).

Bio-ricercando

Una vita biodinamica
a cura di Giuliana Zoppis

Bio-ricercando

Novità, eventi, prodotti e servizi per uno stile di vita innovativo e consapevole:
tutto ciò che può dare una svolta “ECO” alle azioni di ogni giorno con responsabilità, curiosità, fantasia, volontà di cambiare in meglio noi e il mondo in cui viviamo.

È lo spazio dedicato al biodinamico, condotto su La Raia.it da Giuliana Zoppis, architetto e giornalista specializzata nei temi ecodesign, bioedilizia e sostenibilità socio-ambientale.
Dopo numerose esperienze editoriali (Rizzoli / Corriere della Sera, Giorgio Mondadori / AD-Architectural Digest Italia e Mondadori) e televisive (Rai 2, Il Piacere di Abitare), collabora con i settimanali D-Dcasa e Il Venerdì de La Repubblica e il magazine Mark Up. È nella Commissione Sostenibilità di ADI (Associazione Disegno Industriale). Nell’autunno 2006 ha fondato con Clara Mantica il primo circuito per la promozione dell’abitare sostenibile Best Up.