logo_demeter_grigio_50px
logo ibwt_30px

ClimAbita per vivere costruire sostenibile

Nata nel 2012 per volontà di Norbert Lantschner, ideatore pirotecnico del Protocollo Casaclima e già direttore dell’omonima Agenzia della Provincia di Bolzano per oltre dieci anni, la nuova Fondazione ClimAbita si presenta con l’intento di promuovere una nuova cultura della tutela dell’ambiente e del territorio abitato.

L’obiettivo è di definire azioni e sistemi internazionali, coinvolgendo anche Paesi extra-europei, per avviare strategie nell’ambito dell’efficienza energetica, dell’utilizzo di risorse, dell’impiego di materiali e processi di riciclo e recupero.

Molta attenzione al comparto delle case prefabbricate in legno, con la collaborazione degli Istituti di Losanna e Zurigo per la creazione di nuovi protocolli legati all’impiego di energie rinnovabili. Sotto il mirino, il patrimonio italiano costituito da circa 12 milioni di abitazioni da riqualificare, dove il settore del legno può contribuire largamente, a detta di Lantschner, all’abbattimento dei costi e al miglioramento delle prestazioni. Per il 2014, ClimAbita lancia dunque il primo marchio di sostenibilità edilizia per edifici prefabbricati in legno. Si chiama Ecolife e definisce i parametri legati al ciclo di vita dei prodotti edilizi, le misure di salubrità dell’aria indoor e il profilo etico delle aziende produttrici. Scopo primario del nuovo sigillo: orientare e tutelare gli utenti finali. Uno dei partner più qualificati, l’altoatesino Rubner Haus, coglie oggi l’occasione per presentare i progetti congiunti con ClimAbita in concomitanza con il 50esimo anniversario della più importante azienda italiana di edilizia residenziale in legno (www.climabita.it).

ClimAbita per vivere costruire sostenibile

Una vita biodinamica
a cura di Giuliana Zoppis

ClimAbita per vivere costruire sostenibile

Novità, eventi, prodotti e servizi per uno stile di vita innovativo e consapevole:
tutto ciò che può dare una svolta “ECO” alle azioni di ogni giorno con responsabilità, curiosità, fantasia, volontà di cambiare in meglio noi e il mondo in cui viviamo.

È lo spazio dedicato al biodinamico, condotto su La Raia.it da Giuliana Zoppis, architetto e giornalista specializzata nei temi ecodesign, bioedilizia e sostenibilità socio-ambientale.
Dopo numerose esperienze editoriali (Rizzoli / Corriere della Sera, Giorgio Mondadori / AD-Architectural Digest Italia e Mondadori) e televisive (Rai 2, Il Piacere di Abitare), collabora con i settimanali D-Dcasa e Il Venerdì de La Repubblica e il magazine Mark Up. È nella Commissione Sostenibilità di ADI (Associazione Disegno Industriale). Nell’autunno 2006 ha fondato con Clara Mantica il primo circuito per la promozione dell’abitare sostenibile Best Up.