fondazione_4

Nel paesaggio

Del dialogo tra Remo Salvadori - artista di fama internazionale - ed Elio Franzini - professore di Estetica presso l’Università degli Studi di Milano - resta un'importante testimonianza nel quaderno Dialogo tra Remo Salvadori e Elio Franzini, pubblicato da Corraini Edizioni.

“La secolarità dell'arte ci interroga e si offre come guida nel vortice del tempo” ha affermato Remo Salvadori che vive profondamente il rapporto centrato sulla dinamica degli elementi primari: la sostanza, il metallo, la natura e le loro corrispondenze cosmologiche. “Non c'è possibile giudizio della bellezza se non a partire dal dialogo” ha suggerito lo stesso Franzini. Da qui siamo partiti, per comprendere.

bio

Remo Salvadori e Elio Franzini

L’esperienza artistica di Remo Salvadori, nato a Cerreto Guidi nel 1970, prende avvio a Firenze e prosegue a Milano, dove si stabilisce negli anni ’70, affermandosi fra una generazione di artisti successivi all’arte povera e all’arte concettuale. Nella sua pratica sembra coniugare l’inclinazione dell’alchimista rinascimentale ad un’attitudine moderna. L’artista si concentra sul passaggio dall’intuizione alla creazione, alla contemplazione, senza soluzione di continuità.

Elio Franzini, nato a Milano nel 1956, ha indagato sul fronte storico e teoretico alcuni temi cruciali dell'estetica, quali la creazione artistica, il simbolo, l'immagine, la costituzione dell'oggetto estetico nel tempo e nello spazio. Sulla scorta di una ricognizione della genesi settecentesca dell'estetica, ha indagato lo statuto gnoseologico della disciplina, approfondendo il valore conoscitivo della dimensione precategoriale dell'esperienza. Questo percorso ha trovato una sintesi nell'ultima fase del suo pensiero, mirata alla definizione di una "fenomenologia dell'invisibile". 
 

Nel paesaggio. Dialogo tra Remo Salvadori e Elio Franzini

Autore: Matilde Marzotto Caotorta
Editore: Corraini
Pagine: 40
Prezzo: € 10 IVA inclusa
Data di pubblicazione: giugno 2013
ISBN:  9788875704100

Acquista ora